Alessandria e Livorno ko. E il rammarico cresce

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Ma l'Arezzo aggancia il Livorno e si porta a -1 dai grigiorossi

La rocambolesca sconfitta della Cremonese non è l'unico risultato eclatante nel programma del Girone A di Lega Pro. I gol della Giana Erminio sono arrivati in pieno recupero, quando ad Arezzo e a Livorno stavano scendendo in campo le due formazioni di casa, rispettivamente contro la capolista Alessandria e il Como. Avranno conosciuto il risultato di Gorgonzola solo all'ultimo istante prima del fischio d'inizio, e probabilmente invece di influire positivamente sull'andamento dei match delle 16:30, ha inconsciamente "tranquillizzato" la prima e la terza in classifica. Si sapeva che Arezzo-Alessandria sarebbe stata in ogni caso una battaglia, e che gli uomini di Sottili fra le mura amiche non avevano mai perso. La tendenza si conferma e l'1-0 firmato Polidori ne è la prova. Aggancio al terzo posto al Livorno, fermato 2-1 in casa contro il Como, già avanti di due reti entro il primo tempo con Di Quinzio e Pessina. 

Le distanze in vetta rimangono dunque invariate, ma con una giornata in meno da disputare. E con un Arezzo agguerrito in più per la corsa ai vertici. I risultati del pomeriggio aumentano il rammarico della Cremonese, che se non si fosse inceppata all'ultimo ora avrebbe solo quattro punti di distacco dall'Alessandria e altrettanti dalle inseguitrici toscane.