Banner CialdaMia 970x90

Parma, una rosa stellare per tornare subito in A

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Entusiasmo a mille per tornare immediatamente in Serie A. Il Parma ha allestito una squadra di altissimo livello, e non è finita qui

Il Parma accoglierà la Cremonese con enorme entusiasmo, perché l'obiettivo degli emiliani è approdare immediatamente in Serie A, dopo aver ottenuto una doppia promozione negli ultimi due anni, dalla D alla B. Lo dimostrano gli oltre 7.200 abbonati che sono stati sottoscritti fino a questo momento. Da qualche tempo la società è stata rilevata dal cinese Jiang Lizhang, mentre il mister è Roberto D'Aversa, riuscito nell'arduo compito di vincere i difficili play-off di Lega Pro (battuta in finale l'Alessandria 2-0 lo scorso giugno). 

Anche secondo i bookmakers il Parma è tra le squadre di prima fascia della Serie B, nonostante sia una neopromossa come Foggia, Cremonese e Venezia. La rosa è di alto livello, anche piuttosto ampia, infatti ci aspettiamo che venga sfoltita negli ultimi giorni di mercato. I colpi del mercato estivo corrispondono ai nomi di Antonio Di Gaudio, esterno classe '89 reduce da numerose annate a Carpi, Antonino Barillà, 29enne esterno mancino abilissimo con la palla fra i piedi, e soprattutto Luca Siligardi, stessa età di Barillà, che può giocare in qualsiasi ruolo dal centrocampo in poi. Decisivo a Verona nello scorso campionato per la promozione in A degli scaligeri.

Il reparto offensivo conta anche i nomi illustri di Calaiò, Baraye e Nocciolini - fondamentali per il passaggio dalla Lega Pro alla Serie B - ma anche Roberto Insigne, l'ex grigiorosso Scaglia ed Evacuo, tornato dopo la parentesi di Alessandria ma in procinto di lasciare la squadra da qui a qualche giorno. Il sogno per l'attacco è un certo Alessandro Matri, per cui si aspetta solo il sì del Sassuolo per la firma sul contratto triennale per il bomber attualmente in forza al Sassuolo. Un'operazione sulla via di definizione. 

Punti deboli? Se vogliamo, dal centrocampo in giù. Fra i pali è confermato Pierluigi Frattali, esperto, ma tende ad uscire molto spesso; in difesa, oltre allo storico capitano Alessandro Lucarelli - che ha compiuto 40 anni a luglio - ci sono Iacoponi, Coly e Di Cesare. Giocatori che conoscono la categoria, ma vulnerabili dai forti attaccanti grigiorossi. Il grande entusiasmo del "Tardini" potrebbe giocare anche un brutto scherzo, ed è per questo che - incontrandoli alla prima giornata - l'esito della disfida resta imprevedibile fino allo scoccare delle 20:30 di venerdì. 

Allenatore: Roberto D'Aversa (confermato)

Campionato 2016/2017: 2° (Lega Pro, Girone B), promosso in Serie B dopo aver vinto i play-off.

Giocatore simbolo: Luca Siligardi