Banner CialdaMia 970x90

Pro Vercelli, ad ora solo sconfitte

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Vi presentiamo la Pro Vercelli, prossima avversaria della Cremonese nella 3° giornata di campionato

Non si può certo dire che sia partito nel migliore dei modi il campionato della Pro Vercelli. I piemontesi dapprima hanno perso in casa per 1-2, in Coppa Italia, contro il Lecce (squadra blasonata ma pur sempre di Serie C), e poi sono usciti sconfitti nelle prime due di campionato contro Frosinone (0-2) ed Ascoli (1-0). Al momento, dunque, sono ultimi a quota 0 punti assieme a Novara e Spezia.

Va detto anche che il mercato non è stato sicuramente esaltante: in porta sono arrivati il 20enne Nobile della Lucchese e Marcone dal Sudtirol (ma di proprietà del Trapani); in difesa i centrali Bergamelli dal Catania (ex Cremo) e Jiday dall'Avellino; dal Crotone il fantasista Marco Firenze (era in prestito in Serie C prima a Siena e poi a Pagani, totalizzando 11 gol); mentre in attacco, rimasto orfano di Rolando Bianchi, sono arrivati Messias dal Chieri (Serie D, ma due anni fa addirittura in Eccellenza col Casale), Polidori dall'Arezzo e Raicevic dal Bari. Questi sono stati gli acquisti principali, a cui però vanno aggiunti un manipolo di giovani promesse tra cui il napoletano Bifulco e la punta Rovini dell'Udinese, anche se i più attenti lo ricorderanno sicuramente alla Pistoiese dove era in prestito lo scorso anno. 

Mister Grassadonia gioca con un abbottonato 5-3-2, ma non sono da escludere cambi di modulo visti gli scarsi risultati ottenuti sino a questo momento. D'altronde, dopo un inizio come quello raccontato poc'anzi, i Biancocrociati dal passato molto nobile che li ha visti vincere ben 7 scudetti, sono chiamati a rialzare la testa prima che le sabbie mobili della zona rosa comincino a risucchiarli lemme lemme dentro al proprio pantano.