Banner CialdaMia 970x90

Pres. Racing: «Disertare forse unica soluzione»

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Intervista esclusiva al presidente della Racing Roma Antonio Pezone, il quale ci ha confermato l'indiscrezione spiegandoci anche le sue ragioni

Ecco cosa ci ha spiegato il Presidente della Racing Roma Antonio Pezone, intervistato in esclusiva da CuoreGrigiorosso: «Stiamo valutando con la mia famiglia il da farsi. Ne abbiamo subite troppe. Addirittura squadre che non pagano stipendi da dicembre vengono a festeggiare a Roma. Così non è corretto. Per me è il primo anno di professionismo e sarà sicuramente anche l'ultimo perché, se la decisione sarà quella di non presentarci a Cremona, seguirà anche la fine della nostra storia nel calcio. Non farò l'iscrizione in D e combatterò fino a che non ci sia chiarezza. Il calcio è lo sport più bello ma deve essere quel rettangolo verde a decidere chi merita e chi non merita. È facile fare le squadre con milioni di euro di ingaggi e poi non pagare gli stipendi o presentare fidejussioni non buone. Mi hanno costretto a giocare a Casal del Marmo distante 60 km dalla mia spettacolare sede e "Casa Racing", quando potevo giocare  ad Aprilia, distante solo 3 km, dove avevo la possibilità di fare anche pubblico e giocare in un campo regolare. Ma lasciamo stare, ora sono amareggiato di come sta finendo la stagione e per il mio stile mai e poi mai avrei pensato di non andare a giocare una gara, ma forse per scoperchiare le pentole è l'unica cosa da fare».

Fonte: Intervista esclusiva di CuoreGrigiorosso, ogni replica necessita di citazione della correnta fonte