Gli ex: chi si ricorda di Pepe? Gol incredibile con il Potenza

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Vincenzino, in grigiorosso dal 2006 al 2008, gioca ora in Serie D ed è reduce da un gol strepitoso realizzato in Coppa Italia di categoria contro una squadra messinese

Banner La Locanda del Contadino

Chi si ricorda di Vincenzo Pepe, detto Vincenzino? L'attaccante napoletano, cresciuto nel settore giovanile del Parma, arrivò alla Cremonese nell'estate del 2006 alla tenera età di 19 anni. Per i grigiorossi era una stagione di transizione dal campionato di Serie B non all'altezza della stagione precedente all'arrivo di Giovanni Arvedi al timone della società del 2007. Due gli allenatori: prima Verdelli, poi il ritorno di Roselli, in grado di sistemare la situazione ed accompagnare la Cremo al decimo posto finale in classifica. Pepe in quel campionato di Serie C1 segnò 4 gol in 30 presenze, guadagnandosi la conferma per l'anno successivo. 

La Cremonese di Arvedi volta completamente pagina: Mondonico in panchina, mercato da urlo, grandi prospettive. Sappiamo come andrà a finire, però Pepe è riuscito a siglare 2 gol (l'esordio a Venezia e con il Foligno in casa) in 9 apparizioni, nonostante una concorrenza incredibile nel reparto offensivo: Temelin e Graziani erano i titolari, tanto per citarne due. A gennaio lascerà la compagine grigiorossa per approdare al Venezia, con cui giocherà di più ma non riuscì a lasciare il segno. 

Pepe oggi gioca nel Potenza nel Girone H della Serie D e compirà 31 anni il prossimo aprile. Recentemente, giovedì 8 febbraio, ha vestito la fascia da capitano e ha realizzato un gol strepitoso nella Coppa Italia di categoria nel 3-0 all'Igea Virtus Barcellona, formazione del messinese, tanto che è stato annoverato anche dalla rubrica di Militello in Striscia la Notizia come uno dei più belli dell'ultimo weekend. Pepe riceve il pallone da un compagno con spalle alla porta avversaria, al volo si alza il pallone con il primo tocco e poi immediatamente scaraventa in rete da circa 35 metri con uno spiovente che non lascia scampo al portiere Ingrassia. Vale la pena gustarcelo insieme!